Scarpe da sposa: come sceglierle e gli errori da evitare

Scarpe da sposa: una scelta importante

Molte spose commettono l’errore di pensare che una volta scelto l’abito da indossare il giorno delle nozze l’ostacolo più grosso sia superato. In parte è così perché trovare l’abito da sposa adatto, quello che rappresenti il giusto compromesso tra l’abito dei nostri sogni e l’abito che ci sta meglio nella realtà, passare indenne sotto le forche caudine delle critiche e dei giudizi di mamme, suocere, amiche e sorelle, rappresenta già di per sé una grande vittoria.

In realtà anche le scarpe da sposa hanno un ruolo fondamentale in quanto completeranno il vostro look nuziale, e affinché questo sia perfetto e impeccabile, non dovrete commettere alcun errore nella scelta.

Errori da evitare nella scelta delle scarpe da sposa

Innanzitutto, nel prendere la decisione si deve tenere conto di tre fattori importanti: comodità, estetica e costo.

Le scarpe oltre ad essere belle dovranno essere soprattutto comode.
Il giorno delle nozze trascorrerete gran parte del tempo in piedi, quindi, la comodità dovrà essere una delle priorità nella scelta delle scarpe.

Nessuno vuol vedere una sposa che cammina male, con evidenti segni di dolore o fastidio sul viso! Un consiglio è quello di provarle a casa qualche giorno prima per “ammorbidirle” o di usare i cuscinetti in gel nei punti più critici come il tallone o la pianta del piede.

Un’altra soluzione utile è quella di portarsi un cambio di scarpe: una più elegante per la cerimonia e l’altra più comoda per il ricevimento. Inoltre se non siete delle vere esperte di tacco 12 evitateli, non si acquisisce un’andatura da passerella in poche settimane, meglio evitare il rischio di arrivare all’altare incespicando.

Per quanto riguarda l’estetica oramai in commercio c’è un vastissima gamma di scarpe da sposa: decolletè, sandali, stivali, ballerine.

Ce n’è davvero per tutti i gusti.
Le decolletè restano il modello più amato, di satin, con i laccetti alla caviglia, decorati con cristalli Swarovsky. L’importante è che siano abbinate all’abito da sposa in modo che richiamino alcuni particolari come degli strass, un tipo di tessuto particolare o anche il colore.

Quest’ultimo non necessariamente deve essere bianco, potreste scegliere anche colori neutri come il rosa tenue, il beige, l’argento o se volete osare con il colore perché no scegliere scarpe colorate, avendo l’accortezza poi di inserire nell’abito nuziale e nel bouquet un dettaglio dello stesso colore.

Il prezzo delle scarpe da sposa

Ed eccoci giunti alla vera nota dolente: il prezzo.
In linea di massima, le scarpe da sposa hanno un prezzo che varia dai 70 euro per modelli basic a cifre molto più alte, a seconda dello stilista di riferimento. Se non disponete di un budget illimitato e non potete permettervi delle Louboutin o delle Manolo Blahnik non disperate.

Dove comprare le scarpe da sposa

Con qualche accorgimento potrete fare bella figura senza spendere una fortuna.

Innanzitutto non c’è bisogno di acquistarle nello stesso Atelier dove prenderai l’abito e dove, di norma, hanno prezzi molto più costosi, è preferibile recarsi nei negozi di calzature tradizionali dove puoi trovare anche questo genere di calzature a prezzi notevolmente più abbordabili.

Il web poi può essere di aiuto, soprattutto i negozi online: provate a scegliere le scarpe da sposa su Amazon. Puoi comparare i prezzi dei marchi o dei modelli che stai cercando, trovare offerte imperdibili o magari un buon usato.

Un’ultima importante raccomandazione: unghie dei piedi e piedi perfetti!
Una pedicure pre-matrimonio è obbligatoria e se avete intenzione di indossare lo smalto meglio sceglierlo in toni neutri, un nudo va benissimo, e comunque in abbinamento a quello delle mani.

Scarpe da sposa: come sceglierle e gli errori da evitare ultima modifica: 2017-06-17T18:27:21+00:00 da Gianluca Punzi

Leave a Reply