vitamina-d-abbassa-rischio-covid 19
La vitamina D abbassa il rischio di contrarre il COVID-19
13 Maggio 2020
caffe di cicoria dove comprarlo
Il caffè alla cicoria aiuta a depurare il tuo organismo
30 Maggio 2020
Show all

Migliora l’aria degli ambienti con i purificatori d’aria

purificatori aria per ambienti

I purificatori d’aria sono molto utili per pulire l’aria degli ambienti domestici, ma anche degli uffici. L’errore commesso da tanti è quello di pensare che l’aria delle nostre case sia più pulita di quella esterna. In realtà risulta più inquinata, a danno di soggetti asmatici e allergici, perché non sempre si riesce a garantire un ricambio d’aria ottimale all’interno di un qualsiasi ambiente interno. Aprire le finestre per fare arieggiare gli ambienti non basta.

Che cosa sono i purificatori d’aria

I purificatori d’aria sono degli elettrodomestici, di dimensioni variabili, che puliscono l’aria degli ambienti interni, attraverso un sistema di purificazione basato su ventole e filtri, spesso aiutato da altre tecnologie quali ionizzatore aria e radiazioni ultraviolette.

L’aria che ci circonda passando attraverso questi filtri viene pulita da germi, batteri, polline e polvere. Questo processo si attiva diverse volte ogni ora, garantendo così di respirare aria pulita. Deumidificatori e purificatori d’aria, però, non raffreddano e non riscaldano l’ambiente.

Come funzionano i purificatori d’aria

Le ventole dei purificatori d’aria domestici o di un qualsiasi ambiente interno, quando sono in funzione, garantiscono il passaggio dell’aria che ci circonda e che respiriamo, attraverso una serie di filtri (antipolvere, a carboni attivi, filtri HEPA). Una volta filtrata e purificata, l’aria verrà emessa nuovamente nell’ambiente.

Oltre alla funzione principale di pulizia, i migliori purificatori d’aria funzionano anche da:

  • deumidificatori, che risultano molto utili per gli ambienti umidi e soggetti alla formazione di muffe. 
  • ventilatori, fanno circolare l’aria intorno a noi

Perché usare un purificatore d’aria?

I purificatori d’aria funzionano sempre, anche quando non possiamo aprire le finestre di casa per far passare l’aria pulita sufficiente a smaltire l’anidride carbonica accumulata e per ripulire l’ambiente da polvere, batteri, acari, composti volatili organici, gas prodotti durante la cottura dei cibi.

Sicuramente non ci sono studi scientifici che dimostrino l’efficacia dei purificatori d aria nell’alleviare i sintomi delle forti allergie, però utilizzarli garantisce una normale e costante pulizia dell’ambiente.

Anche se puliamo le superficie, l’aria che respiriamo è inquinata. E quando l’aria è sporca:

  • possono aumentare patologie quali: asma, enfisemi, malattie cardiovascolari;
  • aumenta il senso di stanchezza in quanto i polmoni si affaticano quando respirano;
  • si perde lucidità dovuto all’ossigeno inquinato che respiriamo.

Benefici di un purificatore d’aria

Un purificatore aria, oltre a pulire l’aria che è la sua funzione principale, ha tanti altri benefici:

  • rimuove i cattivi odori, anche quelli del cibo appena cucinato
  • cattura la polvere quando è ancora sospesa nell’aria
  • rimuove il monossido di carbonio emesso dalla nostra respirazione e che si accumula quando gli ambienti non arieggiano
  • grazie ai filtri HEPA, filtra fino al 99.97% di germi e batteri che causano anche influenza
  • filtra tutte le tipologie di particelle inquinanti, comprese quelle dei peli degli animali domestici.
  • cattura e filtra i pollini e gli allergeni presenti nell’aria, riducendo il rischio di respirarli
  • rimuove il fumo delle sigarette, degli inquinanti esterni (vapori delle caldaie, scarichi delle auto, vapori industriali) e dei composti organici volanti
  • si adatta ad ogni ambiente

Come si scelgono i purificatori d’aria per ambienti?

Al fine di scegliere il miglior depuratore d’aria, occorre conoscere bene il meccanismo del dispositivo e valutarne le specifiche tecniche. Bisogna capire se si desidera migliorare l’aria di tutto l’ambiente o soltanto di una zona specifica. È opportuno valutare anche l’effettiva capacità di aspirazione che cambia a seconda del modello e dei i filtri presenti.

Un buon purificatore d’aria consente anche la programmazione e l’impostazione di timer personalizzati. Addirittura esistono in commercio purificatori con funzionalità smart: connessi ad un’applicazione specifica si può monitorare in tempo reale la qualità dell’aria, programmare l’apparecchio e  gestirlo da remoto.

I modelli in vendita si adattano alle esigenze di tutti. Esistono modelli unici che puliscono tutto l’ambiente o altri che si possono collocare in un’unica stanza. Ogni depuratore aria riesce a coprire con la sua azione più o meno metri cubi, maggiori sono le dimensioni del prodotto, migliore sarà la portata. I purificatori d’aria professionali sono in grado di pulire l’aria di ambienti anche oltre i 100 mq. 

Sistema e  filtri di un depuratore aria

I dispositivi con sistema di ionizzazione sono semplici ed economici. Sfruttano la polarizzazione elettronica per intrappolare le particelle presenti nell’aria: caricandole positivamente e negativamente le costringono ad attaccarsi alla superficie più vicina.

Di regola questa tecnologia è abbinata ad un altro sistema di filtraggio e nel complesso, risulta essere efficace. Anche se, in realtà, questi depuratori aria con sistema di ionizzazione, non riescono a neutralizzare tutte le particelle disperse nell’aria, in quanto queste ultime vengono semplicemente fatte atterrare su pavimento e/o pareti dove poi restano.

I purificatori aria ad ozono  eliminano i microrganismi presenti nell’aria, grazie al rilascio di alte quantità di ozono. Bisogna prestare attenzione se si acquista un depuratore simile, in quanto il livello di ozono nell’aria non deve mai superare la soglia di  50 parti per miliardo. Questa molecola si lega facilmente e fa reazione con altre sostanze (ad esempio i deodoranti per ambienti)

Quindi è preferibile acquistare un dispositivo che rilevi la concentrazione di ozono nell’aria, in modo da regolarne di conseguenza la produzione. Nonostante la grande efficienza, questo tipo di dispositivo non è molto venduto.

I purificatori d aria ad irradiazione ultravioletta sfruttano i raggi UV-C per sterilizzare l’aria. Quest’ultima viene spinta con una ventola verso le lampade UV, che bruciano le particelle. Questi depuratori, nonostante non siano molto diffusi in ambiente domestico, hanno un buon potenziale e sono indicati sia per muffe che per sostanze organiche.

Purificatori d’aria con filtro HEPA (High Efficiency Particulate Air ) sono quelli più venduti in assoluto , rimuovono allergeni, polveri sottili e particelle dall’aria. Hanno dunque un’ottima efficacia nella purificazione degli ambienti interni . Si distinguono in due filtri:

  • Filtro HEPA a Raggi UV-C: sono quelli più efficienti, soprattutto se si vive in zone con alto inquinamento, allergeni o se si è affetti da gravi patologie allergiche e asmatiche. Questi filtri riescono a rimuovere: germi, batteri, muffa, polline, fumo, lanugine, odori, spore, polvere e acari della polvere. 
  • Filtro HEPA True: è di grado minimo per chi soffre di allergie. Ma è ugualmente efficace per la pulire l’aria.

Manutenzione dei depuratori aria

Una volta installato il dispositivo, periodicamente va fatta una manutenzione  per permettere un perfetto funzionamento dei filtri e quindi di rimuovere dalle lame  tutti i residui presenti, munendosi di una morbida spazzola e un pannetto asciutto in microfibra o cotone.  In generale i filtri dei purificatori d’aria vanno sostituiti ogni 3/6 mesi, per indicazioni precise è opportuno consultare la scheda tecnica del dispositivo acquistato.

Molti purificatori d’aria hanno la funzione di promemoria, che avvisa quanto è necessario effettuare la sostituzione. Se non si è in grado di farla da sola è consigliabile contattare un tecnico specializzato.

Installare il dispositivo lontano da fonti di calore e/o di acqua, non utilizzarlo in caso di malfunzionamento e rivolgersi ad un professionista per risolvere la problematica.

Purificatori d’aria: prezzi e consumi

L’offerta sul mercato è davvero ampia e comprende prodotti di diverse fasce prezzo:  si parte da circa 70 euro per i modelli basici fino a centinaia di euro per i modelli tecnologicamente avanzati e con diverse funzionalità (anche smart). 

Se si ha bisogno di purificare e sanificare un ambiente piccolo, è inutile spendere centinaia di euro per un purificatore d’aria in grado di depurare un intero appartamento.

Questi elettrodomestici per l’ambiente hanno consumi ridotti, la maggior parte dei modelli in commercio non supera i 50W, comunque è preferibile controllare l’assorbimento energetico prima di completare l’acquisto. I deumidificatori o purificatori d’aria sono spesso tenuti in funzione per diverse ore.  Quindi è preferibile acquistare un purificatore d’aria che non superi un assorbimento massimo di 100W e che si adatti alla metratura dell’ambiente. Un assorbimento troppo elevato potrebbe rincarare la bolletta.

I migliori purificatori d’aria in commercio

I purificatori d’aria si possono posizionare in un qualsiasi punto della casa o dell’ambiente lavorativo. Per ottenere il massimo delle prestazioni, si consiglia di installare un dispositivo dalle dimensioni adeguate all’ambiente. In commercio la scelta dei depuratori aria è molto vasta e varia a seconda delle funzionalità offerte, dalle prestazioni, dai filtri e dal sistema di purificazione. Si possono acquistare presso un punto vendita specializzati oppure online.

Amazon purificatori d’aria

Purificatore-ventilatore a torre Dyson Pure Cool, 310130-01, Bianco/Argento

Dyson Cool Pure purificatore-ventilatore con funzione smart che consente di effettuare il controllo dell’ambiente a distanza. Rimuove il 99,95% delle particelle microscopiche presenti nell’aria. Grazie alla connessione Bluetooth e Wi-Fi il purificatore d aria Dyson analizza, purifica e comunica automaticamente i dati all’App Dyson Link.

Purificatore d’aria Daikin MC70L, Senza installazione

Purificatore d’aria Daikin MC70L ideale per un ambiente di circa 46 mq. Purifica l’aria rapidamente e con efficienza. La modalità silenziosa consente di tenerlo acceso anche di notte in camera. Rileva gli odori in automatico e si mette in moto per distruggerli.

De Longhi HFX85W20C Purificatore d’Aria, Riscaldamento e Raffreddamento, Prodotto 3 in 1, Display a LED, 2000 W, Plastica

Bello il design del purificatore d’aria De Longhi HFX85W20C  con funzione 3 in 1: purifica riscalda e raffredda.  Ha un sistema di sicurezza elettronico che spegne l’apparecchio nel caso in cui cada accidentalmente. Grazie al doppio strato di filtrazione con filtro HEPA, il purificatore d’aria Delonghi cattura la maggior parte delle particelle che possono essere dannose per la salute.

Xiaomi Mi Air Purifier 2H Purificatore d’Aria, Rimozione Polline Polveri e Peli degli Animali, Copertura 18 – 31 m², Compatibile con Google Assistance e Alexa, Modalità Notte, Bianco

Tra gli ultimi arrivati c’è il purificatore d’aria Xiaomi Mi Air Purifier. Purifica l’aria, rimuove polveri e polline, peli di animali. Con Filtro True HEPA a 3 stadi, utilissimo per mantenere l’aria di casa o ufficio più pulita e respirabile. 

Electrolux Oxygen Purificatore d’Aria, Filtri Lavabili, 60 Decibel, Plastica, Nero

Purificatore d’aria Electrolux Oxygen con filtri antipolvere lavabili. Combatte gli inquinamenti a livello molecolare per neutralizzare i virus, i batteri, i vapori chimici e gli odori. Sensore qualità dell’aria e sleep mode automatico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.