Estrattore di succo a freddo: guida all’acquisto per scegliere il miglior estrattore

estrattore-di-succo-a-freddo-guida-acquisto

Estrattore di succo: la soluzione per un’alimentazione sana

L’estate si sta avvicinando, è tempo dunque di rimetterci in forma per la prova costume.

Per evitare di ricorrere a diete drastiche dell’ultimo minuto è bene assumere un’alimentazione sana, ricca di frutta e verdura. L’Unione Europea, attraverso la FAO, consiglia di consumare circa 400 gr al giorno di frutta e verdura, consiglio che non sempre viene seguito dai cittadini, che per ora ne assumono solamente circa 300 gr al giorno.

Molte persone infatti hanno difficoltà nell’inserire la frutta nelle loro diete, ecco allora che viene in loro aiuto l’estrattore di frutta.

Centrifuga o estrattore? Questo è il dilemma!

Seppur simili nelle intenzioni i due elettrodomestici possiedono differenze sostanziali in termini di resa.

Innanzitutto la capacità estrattiva, mettendo a confronto l’estrazione di un qualsiasi tipo di frutta o verdura, l’estrattore succo riesce a produrre circa il 20% in più di succo della centrifuga.

Questo perché l’estrattore di succo raggiunge velocità di 40/80 giri/min, mentre la centrifuga è in grado di raggiungere dai 6000 ai 18000 giri/min. Il risultato è un succo più denso e corposo rispetto a quello della centrifuga che risulta essere più liquido.

Il motivo sta nella tecnica di estrazione, la centrifuga  tende a distruggere le fibre, la lama al suo interno, girando ad altissima velocità, provoca una forza centrifuga che spinge gli alimenti contro le pareti del filtro, separando così il succo dallo scarto, ma sacrificando parte delle fibre.

L’estrattore di succo invece tende a conservarne poche di più, spremendo tutto ciò che viene inserito nel filtro.

Come funziona un estrattore di succo a freddo

L’estrattore permette di ottenere succhi di frutta e verdure attraverso un processo di estrazione a freddo.

Il suo motore ha una potenza di circa 200/400W con un numero di giri al minuto inferiore rispetto alla centrifuga. Unico difetto, il motore degli estrattori tende a surriscaldarsi, è consigliabile quindi non usarlo per tempi troppo lunghi, non più di 20/30 minuti consecutivi.

Estrattore di succo di frutta e verdura: come scegliere il migliore?

Comparando alcuni estrattori di succhi a freddo dal sito Amazon ed Ebay, ne abbiamo scelti tre, che soddisfano diverse esigenze.
Ecco la nostra lista per scegliere il migliore estrattore.

RGV 110600 Juice Art

estrattore-di-succo-a-freddo-RGV-110600-JUICE-ART-se-recensionando

Tra gli estrattori di succo RGV 110600 Juice Art  è un ottimo alleato per chi desidera un buon succo senza rinunciare al risparmio. Ha un’ottima capacità estrattiva con 60 minuti al giro e un motore di 150w, il succo ed il materiale di scarto fuoriescono da due diversi condotti, contemporaneamente. Inoltre è silenzioso e di piccole dimensioni, non ingombra e permette una pulizia minuziosa delle varie parti.

Scegli il prezzo migliore per comprare l’estrattore a freddo RGV 110600 Juice Art

Philips HR1897/30

estrattore-di-succo-vivo-Philips-HR1897-30-Avance

L’estrattore Philips HR1897/30 è un estrattore professionale che grazie alla tecnologia MicroMasticating, sviluppata in collaborazione con l’università di Innsbruck, taglia la frutta in pezzi molto piccoli, spreme e omogeneizza frutta e verdura, micro-spreme per rompere le barriere interne delle cellule e rilasciare il succo.

Inoltre la funzione Quick clean permette una pulizia semplice e veloce con un solo risciacquo, in meno di un minuto.

PreClean invece è una funzione che svuota l’estrattore di succo, per rendere più semplice la pulizia e avere fino all’ultima goccia di succo nel tuo bicchiere. L’estrattore Philips HR1897/30 è ideale per chi punta sempre sulla qualità senza curarsi di spendere qualche euro in più.

Eccezionale, no?
Sarà vostro, al prezzo di migliore:

Panasonic MJ-L500 Slow Juicer Sistema di Estrazione

estrattore-di-succo-Panasonic-MJ-L500-Slow-Juicer

Il Panasonic MJ-L500 Slow Juicer rappresenta la giusta via di mezzo tra gli estrattori di frutta: prezzo accessibile e ottima capacità di estrazione.

Con 45 giri al minuto permette di ottenere succhi corposi e salutari, grazie all’accessorio frozen si potrà utilizzare anche la frutta congelata per preparare sorbetti e gelati ideali per l’estate.

Ecco le migliori offerte per l’estrattore di succo Panasonic:

Insomma, ora che gli elementi per trovare l’estrattore migliore ci sono tutti… come poter dire di no a un bel bicchiere di succo fresco?

Estrattore di succo a freddo: guida all’acquisto per scegliere il miglior estrattore ultima modifica: 2017-03-27T16:43:49+00:00 da Gianluca Punzi

Leave a Reply