Elezioni sindaci 2016: sondaggi favorevoli per CS e M5S

elezioni-dei-sindaci-2016

Elezione dei sindaci 2016: Roma, Milano e Napoli

Le elezioni dei sindaci 2016 sono il tema maggiormente affrontato in questi giorni sui giornali e in tv.
A Porta a Porta è stato presentato un sondaggio del panel IPR Marketing sulle intenzioni di voti degli italiani alle prossime elezioni. Il sondaggio mostra, in linea generale, uno svantaggio del CD a favore di Pd e M5S.

Elezione dei sindaci 2016: Roma
A Roma la sfida per le elezioni comunali vede protagonista, secondo i dati, Virginia Raggi, la candidata del M5S con il 26% delle preferenze. I partiti di destra, presi singolarmente, sono tagliati fuori dalla competizione che deciderà la prossima guida del Campidoglio. Sia Fratelli d’Italia e Lega Nord con Giorgia Meloni sia Forza Italia con Guido Bertolaso raccolgono il 15% delle preferenze degli intervistati favorendo così il candidato di sinistra, Roberto Giacchetti, che conquista il 23%. La situazione cambierebbe nel caso in cui il Centro Destra presentasse l’ex capo della protezione civile come unico candidato ,ottenendo il 24,5%.

Elezione dei sindaci 2016: Milano
A Milano invece stando alle rilevazioni il Centro Sinistra, nella partita per la successione alla poltrona di Pisapia, risulta in vantaggio sul candidato di destra. I dati sono chiari: Giuseppe Sala (Centro Sinistra) ottiene il 39%dei consensi mentre Stefano Parisi(Centro Destra) si ferma al 34%. Al terzo posto è staccato di netto il Movimento 5 Stelle con l’11% delle preferenze anche se non c’è ancora un candidato e questo potrebbe cambiare le carte in tavola.

Elezione dei sindaci 2016: Napoli
Si prospettano elezioni movimentate anche nella città partenopea dove il PD deve scegliere se candidare uno o due persone. Tuttavia i dati del sondaggio parlano chiaro. L’attuale sindaco De Magistris riconquisterebbe di nuovo la carica con il 30% dei voti favorevoli e sarebbe inevitabile lo scontro tra quest’ultimo e il candidato del CD Lettieri. Qualora il CS candidasse Bassolino e la Valente solo per il M5S cambierebbero le percentuali di voto. Gli intervistati da IPR dichiarano che preferirebbero la Valente al grillino Brambilla con il 20%, nel caso in cui questa si presentasse da sola. Se invece concorresse anche Bassolino il CS perderebbe voti, infatti l’ex sindaco finirebbe al 10%, la Valente all’11% e Brambilla al 19%.

IPR Marketing | Sondaggio elezioni sindaci 2016: Roma, Napoli Milano | Porta a Porta from IPR Marketing
Elezioni sindaci 2016: sondaggi favorevoli per CS e M5S ultima modifica: 2016-03-27T20:31:19+00:00 da staff

Leave a Reply