Categories: medicina e salute

Tutte le risposte alle domande sulla tecnica all on four

Quando si hanno problemi dentali si cercano diverse soluzioni per porre fine alle sofferenze, ma alcune di queste possono essere desuete e molto costose. Ecco perché si consiglia la tecnica All on Four, che garantisce ottimi risultati e il sorriso di una volta.

In cosa consiste la tecnica All on Four?

Stiamo parlando di una tecnica innovativa e poco invasiva per chi si sottopone al trattamento. Questo perché si cerca di ancorare un’arcata di dodici denti fissi su 4 punti (da qui il nome All on Four). Degli studi hanno, infatti, dimostrato che nel cavo orale ci sono 4 punti in in cui si può saldare perfettamente la protesi, senza apportare alcun disturbo per quel che concerne il processo di masticazione. Si tratta, quindi, di una pratica di sicuro successo, che non comporta troppo stress per il cavo orale del paziente.

Qual è la differenza con le tecniche di implantologia classica?

Quello che differenzia la All in Four sono una serie di vantaggi: questa tecnica, infatti, mira non solo a ridurre il tempo dell’operazione, ma anche a creare il minor disagio possibile al paziente. Inoltre, verrà utilizzato meno materiale e componenti e questo significa solo ed esclusivamente una cosa: tempo ridotto, qualità superiore e prezzo inferiore.

Tutti i dentisti sono abilitati a praticarla?

Assolutamente no, perché servono dei macchinari all’avanguardia e molta competenza. Si tratta di un’operazione delicata, dato che il dentista deve individuare con precisione i 4 punti esatti per collocare al meglio la protesi. Solo così il paziente non avrà nessun problema nella masticazione. Grazie a macchinari e competenze di chi esegue questa tecnica, il successo è garantito.

Quali sono le fasi dell’operazione?

La prima mossa è quella di prendere in considerazione il caso del paziente e le condizioni della sua bocca che verrà scannerizzata con una TAC delle arcate dentali, dalla quale prenderà vita un modello virtuale, successivamente utilizzato per creare il progetto dell’impianto che si andrà a fissare. Tutto questo rende l’operazione poco invasiva, perché le varie prove verranno fatte sul modello scannerizzato e il paziente dovrà solo avere la pazienza di attendere il fissaggio della protesi nei punti esatti, che verranno individuati prima.

La bocca tornerà come prima?

Grazie a questa avanzatissima tecnica riavrete il sorriso di una volta, con denti in tutto e per tutto simili a quelli reali.

staff

Share
Published by
staff

Post recenti

Cosa fa un Growth Hacker? Perché funziona il growth hacking?

Se stai leggendo questo articolo ti sarai posto almeno una volta queste domande. Il libro di Raffaele Gaito, Growth hacker.…

9 mesi ago

Giorni settimana inglese pronuncia

La conoscenza dell'inglese al giorno d'oggi è fondamentale, di notevole importanza per riuscire a lavorare negli ambiti più disparati, esercizi…

11 mesi ago

Mobili prodotti in Italia in vendita su Pignataro Shop

Oggi per arredare casa si ha davvero l'imbarazzo della scelta sul negozio da scegliere per comprare il mobilio, soprattutto nel…

12 mesi ago

Tutti i vantaggi di Amazon Prime

Amazon Prime: tutto quello che devi sapere Acquisti spesso su Amazon.it e non hai la pazienza di attendere l’arrivo del…

1 anno ago

Amazon Kindle Unlimited: cos’è e come funziona

Per chi non può fare a meno di leggere, Amazon ha creato Kindle Unlimited; un abbonamento mensile, che ti consente…

1 anno ago

Amazon Music Unlimited: tutto quello che devi sapere

Tra le ultime novità di casa Amazon c’è la possibilità di ascoltare musica durante tutti i momenti della giornata, a…

1 anno ago

This website uses cookies.


Notice

: Undefined index: elements in /web/htdocs/www.serecensionando.com/home/wp-content/plugins/accelerated-mobile-pages/templates/design-manager.php on line 23