AGGIUNGERE LO YOGURT ALLA DIETA FA BENE ALLA SALUTE?

Lo yogurt è uno degli alimenti più consumati all’interno di un regime ipocalorico dimagrante. Generalmente viene assunto come base per la colazione, oppure come spezza fame mattutino o pomeridiano.

Circa il 44% dei soggetti si serve dello yogurt come sostituto degli snack ipercalorici o merende industriali, optando per uno yogurt specifico magro.

Fra tutte le insinuazioni e le pubblicità che reputano questo prodotto salutare e a basso contenuto calorico, c’è anche chi afferma il contrario. Particolare attenzione dovrà inoltre essere posta agli ingredienti specifici delle diciture riportate in etichetta, ad esempio “yogurt magro 0,1% di grassi”, poiché in presenza di frutta o particolari aromi potrebbe comunque contenere dello zucchero all’interno.

VERITA’ SULLO YOGURT ASSOCIATO AD UN REGIME IPOCALORICO

Lo yogurt favorisce veramente una perdita di peso all’interno di un regime alimentare ipocalorico? Un team di scienziati si è occupato proprio di rispondere a questa domanda, in virtù delle innumerevoli pubblicità sugli effetti benefici di questo alimento.

La ricerca è stata compiuta in accordo sulle linee guida Preferred Reporting Items for Systematic Reviews and Meta-Analyses, analizzando ben tre studi differenti. Le ricerche hanno analizzato gli effetti del consumo di yogurt sulla salute di soggetti sani, ossia senza squilibri associati al peso, né patologie particolari.

Dagli studi sono stati inoltre esclusi i prodotti a base di probiotici, vitamine, grassi aggiunti, kumis, ecc. I risultati sulla base delle tre diverse tipologie hanno generato risultati differenti in cui si affermava:

  • Lo yogurt apporta una perdita di peso, con una riduzione minore della massa magra.
  • Lo yogurt non riduce il grasso corporeo.
  • Lo yogurt non favorisce il calo ponderale di peso, né la misura del girovita, l’indice di massa corporea, a confronto con un placebo.
  • Lo yogurt non apporta una significativa riduzione del peso.
  • Lo yogurt apporta un leggero aumento del peso.

Solamente un test su cinque apporta dunque un parere positivo sulle effettive capacità dimagranti dello yogurt.

Un ulteriore studio inoltre, pubblicato sulla rivista Journal of the Academy of Nutrition and Dietetics, ha stabilito che: “Mangiare yogurt non ha effetti significativi sulla salute”.

La ricerca ha coinvolto oltre 4 mila soggetti adulti spagnoli per un periodo complessivo di 4 anni, concludendo che un consumo regolare di yogurt non è in grado di apportare alcun miglioramento sulla qualità della vita. Tali risultati sono emersi sulla base dei soggetti esaminati sani, senza patologie o disturbi e senza problemi di peso corporeo.

Il risultato finale comprendeva anche un paragone fra soggetti che consumavano abitualmente yogurt e quelli che non lo avevano invece introdotto, con lo stesso medesimo risultato, enfatizzato da un leggerissimo aumento delle condizioni mentali ma non fisiche.

VERITA’ SUL CALCIO CONTENUTO NELLO YOGURT E SUI PROBIOTICI

Lo yogurt contiene sicuramente calcio, ma per la composizione delle ossa occorrono anche vitamina D e magnesio, riportati in quantità troppo esigue per poter essere assimilate dall’organismo.

Lo yogurt bianco da solo non può apportare quindi un miglioramento osseo, mentre l’integrazione con cereali, marmellate e gragnola può invece ridurre la massa ossea, per via degli zuccheri acidificanti.

Anche gli yogurt pubblicizzati per l’integrazione dei probiotici al suo interno non hanno un effettivo riscontro poiché il processo di pastorizzazione uccide la maggior parte dei batteri.

Infine lo yogurt può contenere fino a 16 grammi di zuccheri, quindi del tutto sconsigliato in presenza di un regime ipocalorico, mentre gli yogurt magri contengono 19 grammi di zuccheri naturali.

 

AGGIUNGERE LO YOGURT ALLA DIETA FA BENE ALLA SALUTE? ultima modifica: 2017-11-02T09:08:03+00:00 da Gianluca Punzi

Leave a Reply