Startup Weekend arriva a Salerno

startup-weekend-salerno

Startup Weekend sbarca a Salerno

Dal 24 al 26 marzo 2017 Salerno sarà ufficialmente capitale dell’innovazione.
Palazzo Fruscione a Salerno ospiterà lo Startup Weekend, evento dedicato all’imprenditoria che sa guardare al futuro, all’innovazione, con un approccio nuovo.

Hashtag ufficiale dell’evento sarà: #swsalerno

Startup Weekend Salerno: il programma

L’obiettivo di Startup Weekend Salerno è chiaro: aiutare giovani imprenditori a far decollare la propria idea di business in 3 giorni.

Giorno 1 | Venerdì 24 Marzo

Durante il primo giorno gli startupper potranno presentare le loro idee ad altri partecipanti, confrontandosi tra loro, scambiarsi suggerimenti.

Giorno 2 | Sabato 25 Marzo

Nei giorni successivi, grazie all’aiuto dei coach esperti, verrà spiegato ed insegnato a tutti i partecipanti come avviare un’idea di business valida e innovativa.

Giorno 3 | Domenica 26 Marzo

Durante la sera del terzo giorno i partecipanti esporranno la loro idea ad una giuria di esperti operanti nel mondo della finanza e dell’imprenditoria, allo scopo di poter avere una visibilità e per mettere alla prova la propria idea imprenditoriale.

Startup Weekend Salerno: a chi si rivolge

Lo Startup Weekend è un evento aperto a coloro che hanno la capacità e la voglia di mettersi in gioco, ma che sono pronti altresì al confronto per imparare nuove cose.

La partecipazione allo startup weekend non rappresenta un punto di arrivo, ma una partenza per chiunque abbia voglia di entrare nel mondo dell’imprenditoria innovativa.
Lo Startup Weekend rappresenta un’opportunità concreta di networking,  per entrare in connessione con persone animate passione per la propria idea di business.

Come partecipare allo Startup Weekend Salerno

Niente di più semplice, basta accedere alla pagina Startup Weekend dedicata all’evento e successivamente cliccare su su Buy Tickets (guarda immagine di seguito).

come comprare biglietto startup weekend salerno

In alternativa potete cliccare accedere alla pagina Facebook Startup Weekend Salerno e cliccare sul pulsante “iscriviti”, sarete reindirizzati direttamente al pannello Eventbrite dove poter concludere l’acquisto con un semplice click.

Gli ospiti di Startup Weeked Salerno

Speakers

  • Alex Giordano | Pioniere della cultura digitale e antropologo dell’innovazione
  • Roberto De Luca
  • Francesco Palumbo | Specializzato in amministrazione e management aziendale
  • Adriano Farano | CEO e cofondatore di Watchup

Giudici

  • Viola Margiotta | Membro Consiglio Generale Confindustria Nazionale
  • Roberto Parente | Professore Ordinario Università degli Studi di Salerno
  • Francesco Perone | Imprenditore seriale
  • Alfonso Riccardi | Consulente per start-up e PMI
  • Giovanni De Caro | Advisor di FIRA nella gestione di StartHope
  • Paky Russo | CEO di Spotonway
  • Domenico Soriano | Venture Partner per il sud Italia di Digital Magics SpA
  • Sebastian Caputo | Co-Founder di 012 factory
  • Diego Falanga | COO di Startupbootcamp FoodTech
  • Vincenzo Villani | Responsabile Economia Digitale Territorio Sud Italia

Coaches e Mentori

  • Massimiliano Bachetti
  • Alessandro Avagliano
  • Giampiero Bruno
  • Marco Meola
  • Salvatore Modeo
  • Michele Petrone
  • Roberto Policastro
  • Giuseppe Noschese | Digital Life Coach, PrestaShop Ambassador e Associate Partner di yourDIGITAL
  • Egidio Criscuolo
  • Michele Nasti
  • Michele Lo Russo

Cos’è lo Startup Weekend

Lo Startup Weekend è un’organizzazione ONG e NO-PROFIT che ha lo scopo di promuovere l’imprenditorialità innovativa nei territori in cui esso viene organizzato. Ad oggi si contano circa 2.o00 eventi in circa 135 nazioni.

Tutti gli eventi gestiti dall’organizzazione devono obbligatoriamente rispettare e seguire lo stesso format standard, che è il marchio di qualità dell’organizzazione.

Qualsiasi Startup Weekend deve avere una durata massima di 54  ore a partire dal venerdì.
Il primo giorno tutti i partecipanti sono invitati a presentare la propria idea di business e, in un secondo momento, a fornire il proprio feedback sulle idee dei colleghi.
Si innesca, dunque, una sorta di meccanismo di valutazione interna in peer review, cioè una valutazione “fra pari”, un metodo preso in prestito dal mondo della ricerca scientifica e rielaborato in maniera originale da quello dell’imprenditoria creativa.

Una volta selezionate 10 idee vincenti, si formano i gruppi di lavoro che le andranno a sviluppare nell’arco delle 54h. L’obiettivo dei team sarà quello di progettare e creare dei business model sintetici ma affidabili e credibili.

Vi sono alcune figure chiave e immancabili all’interno del format Startup Weekend: il facilitatore e i coach.

Il primo ha il compito di condurre le discussioni all’interno dei team, cioè ascoltare, stimolare e orientare i partecipanti, senza tuttavia invaderne gli spazi decisionali. Il facilitatore deve quindi saper stare tra le parti, non in maniera asettica ma svolgendo al meglio l’azione di catalizzatore e canalizzatore; questa figura, ancora poco diffusa nel nostro paese, ricopre negli USA un ruolo invece determinante per la riuscita delle pratiche transazionali, tanto che per questa figura ’organizzazione americana fa affidamento sul proprio network di facilitatori certificati.

Al contrario del facilitatore, i coach sono scelti su base locale e forniranno pareri e consigli ai partecipanti, che in qualsiasi momento potranno fare affidamento sull’esperienza messa a disposizione da questi giovani mentori sia attraverso i consigli elargiti su richiesta, che attraverso le mini-conferenze curate dagli stessi nell’arco delle 3 giornate.

Startup Weekend arriva a Salerno ultima modifica: 2017-02-06T23:46:30+00:00 da Gianluca Punzi

Leave a Reply