Come scegliere l’allestitore fieristico ideale

È tutto l’anno che aspetti questo momento e, adesso, è arrivato. Finalmente potrai incontrare i tuoi clienti, mostrare loro i tuoi prodotti e portare in fiera un po’ dell’atmosfera speciale che si respira nella tua azienda.

Sei pronto, devi solo scegliere il tuo allestitore fieristico ideale tra tutti quelli che offrono i loro servizi sul web. Non farti spaventare dall’abbondanza di proposte, con questo articolo ti daremo qualche consiglio per dipanare la matassa e scegliere il professionista più adatto per te.

L’allestitore fieristico è un professionista che riunisce in sé diverse anime: architetto, istallatore, designer, trasportatore e molte altre. Grazie alle sue spiccate competenze relazionali è in grado di adattarsi anche in contesti non familiari e, versatile, è in grado di risolvere problemi, fronteggiare emergenze e rimediare a imprevisti.

Ciò che l’allestitore deve fare per te è aiutarti ad ottenere uno stand per fiere che sia come un abito su misura. Ritagliato sulla tua figura e cucito solo per te per questo, prima di prendere una decisione, dovrai conoscere le tue esigenze e chiederti quali siano i veri obiettivi di marketing della tua azienda.

Stand fiera: parti dalle tue esigenze

Le fiere sono uno strumento fondamentale per promuovere la tua azienda. Gli eventi, infatti, sono un elemento essenziale del marketing mix e sono essenziali per veicolare ai tuoi clienti la validità dei tuoi prodotti. Le fiere offrono enormi opportunità alle aziende per farsi conoscere. Sono il luogo d’incontro principe per fare networking, sia che si tratti di fiere business to business sia che si tratti di eventi business to consumer.

Spiccare tra tanti allestimenti stand, però, non è semplice per questo la fabbricazione di stand espositivi richiede la collaborazione tra esperti di marketing, architetti e designer. La progettazione di stand fieristici deve, non solo attirare lo sguardo del visitatore, ma offrirgli un’esperienza unica. Ricorda che in fiera hai molte opportunità per risplendere, una per ognuno dei cinque sensi dei visitatori e una in più: quella di meravigliare il visitatore!

L’ideazione e l’allestimento dello stand in fiera

Una volta stabilite le tue priorità e necessità, devi assicurarti di scegliere un allestitore che si offra di svolgere anche la parte progettuale del lavoro e di realizzare un modello 3D realistico del tuo futuro stand per fiere per ridurre il rischio di fraintendimenti e delusioni e per permetterti di visualizzare il tuo stand per fiere.

Assicurati di verificare che l’allestitore, nella fabbricazione, garantisca il rispetto di tutte le norme igieniche e di sicurezza. Garantire un buon ambiente di lavoro per te e per i tuoi dipendenti è fondamentale perché la tua esperienza in fiera sia un successo. Ricorda, infatti, che il personale che impiegherai negli stand espositivi, ti rappresenterà agli occhi dei clienti e nessuno vuole acquistare prodotti e servizi da una persona irritata e stanca.

Valuta la posizione geografica dell’allestitore rispetto alla fiera e rispetto all’azienda. Un allestitore la cui sede logistica sia vicina alla sede della fiera, ti farà risparmiare sul trasporto e sui costi della trasferta e sarà più veloce nel risolvere eventuali inconvenienti dell’ultimo minuto grazie alla sua conoscenza dalle aziende del territorio. D’altro canto, un allestitore la cui sede principale sia situata vicino alla tua azienda, ti saprà dare un supporto costante durante i momenti di brainstorming e di ideazione dello stand e in tutte le fasi precedenti al montaggio.

Approfondisci quali servizi l’allestitore fornisca in prima persona e quali siano i servizi che subappalta ad aziende terze. La dispersione delle responsabilità e dei centri decisionali rischia di farti perdere il controllo sui lavori e la moltiplicazione dei fornitori potrebbe far lievitare i costi. Assicurati che nel pacchetto siano almeno compresi il noleggio dei sistemi audio-video e la produzione di gadget, cataloghi e brochures oltre allo studio, alla progettazione e all’allestimento dell’area espositiva.

Scegli quello tra gli allestitori fieristici che ti offra assistenza costante prima e dopo la fase dell’allestimento, che sia presente dal primo giorno e che ti sappia fornire l’assistenza e il personale di supporto di cui avrai bisogno per gestire la logistica e il trasporto del materiale. Sarà un punto a favore del tuo fornitore quello di darti la possibilità di richiedere la consegna ad orario certificato del tuo stand.

Ultimo, ma non ultimo fattore da tenere in considerazione è il prezzo proposto. Per chi si appresta per la prima volta ad acquistare materiale pubblicitario, quello del prezzo, è spesso l’elemento di maggiore interesse, ma, ora che sei arrivato alla fine di questo articolo saprai che è un errore da evitare.

Sai perfettamente che è un’attività costosa da realizzare, ma si tratta di un investimento capace di garantirti grandi risultati. Se desideri che sia così e vuoi ottimizzare il tuo investimento, affidati ad un professionista qualificato e scegli una soluzione personalizzata, adatta all’evento a cui vorrai partecipare, che sia in Italia o all’estero.

Come scegliere l’allestitore fieristico ideale ultima modifica: 2017-10-02T00:15:45+00:00 da Gianluca Punzi

Leave a Reply